Scusi, chi ha fatto palo?

0
428
views
torneo di palo concordia sagittaria 2023

No, questa volta non c’entra nulla il ragioner Fantozzi, perché tale domanda, da ormai trent’anni, è diventata una frase simbolo anche per la comunità concordiese.

Chi lo avrebbe detto nel lontano 1993 che questa disciplina unica, inventata di santa pianta da un gruppo di ragazzi del luogo, sarebbe di fatto diventata lo sport principe del paese, arrivando a comparire persino sulle pagine del più importante quotidiano sportivo nazionale (La Gazzetta dello Sport)?

Forse solo i più inguaribili dei romantici.
E invece, dalla prima edizione vinta dai Lojon’s e dal primo palo ufficiale segnato da Piccolo Giulio (su calcio di rigore!), di tempo ne è passato e quel campo in cemento proprio all’ingresso dell’Oratorio ne ha viste di generazioni sfidarsi per portarsi a casa l’ambita coppa. Così, giunti alla 30° edizione, il Torneo mantiene ancora intatto il suo antico fascino, lasciando sempre con il fiato sospeso tutti gli spettatori di qualsiasi età assiepati ai bordi del campo di gioco.

I festeggiamenti per questo importantissimo traguardo avranno inizio giovedì 6 luglio, primo appuntamento straordinario, quando alle ore 20 si terrà la presentazione delle squadre e il sorteggio dei gironi delle due categorie amatori e tesserati (seguite da un momento conviviale), per poi continuare il giorno seguente, quando sul campo dell’Oratorio si terrà un mini torneo celebrativo per i giovani delle classi 2011-2012-2013. Nel frattempo, sempre venerdì 7 luglio, una delegazione rappresentativa, guidata dall’immancabile speaker Riccardo Fiorin, farà tappa a Bologna all’interno del 41° Playground “Walter Bussolari” per esportare anche nella città delle Due Torri il fascino del Palo.

L’inizio ufficiale del Torneo, invece, sarà lunedì 10 luglio, quando gli occhi di tutti i concordiesi saranno puntati su quella lingua di asfalto così speciale.

La caccia a Wurth, detentrice del trofeo, è ufficialmente aperta!


Alberto Querin

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here